Dogana Torino, la birra come stile di vita

L’ufficio preposto al controllo delle merci che attraversano, per entrare o per uscire, il confine dello stato, e all’accertamento e alla riscossione dei dazi doganali e di altri diritti dovuti per l’esportazione e l’importazione, l’enciclopedia Treccani definisce così il termine dogana. A Torino, da poco più di un anno, c’è una Dogana speciale, nata proprio […]

Share

Piombino, un porto di mare da scoprire

Diciamo la verità, arrivare a Piombino dalle statali che la collegano con Livorno e Roma non è affatto un bel vedere: la sua immagine di capitale italiana della siderurgia è, infatti, ancora fortissima e le sagome delle varie acciaierie e industrie che la circondano deturpano non poco il paesaggio. Come diciamo sempre, fermarsi alle apparenze inganna […]

Share

Altre di B, con Miranda! l’indie italiano è in buone mani

Le scoperte di Marco, nuovo capitolo. In realtà non si dovrebbe parlare di vera e propria scoperta, perché appena arriva all’orecchio il nome Altre di B, oltre a vecchi ricordi impolverati di domeniche pomeriggio passate ad aspettare con ansia 90° Minuto per vedere le immagini delle partite, ai più preparati verrà in mente anche una […]

Share

Da Emilia musica e tigelle a Torino

Una Chicca nel cuore di Torino, direttamente dal cuore dell’Emilia. Chicca come il diminutivo della fantasiosa creatrice di questo piccolo Paese dei Balocchi. Da Emilia è una vera e propria “porta di ingresso” nel quartiere Vanchiglia, nuovo polo d’attrazione della movida sabauda, che unisce al calore della trattoria della bassa modenese l’innovazione tipica dei locali […]

Share

L’Epicentro in musica di Iosonocobalto

Non mi è capitato moltissime volte di innamorarmi di una voce, forse due o tre. Una di queste è stata una decina di mesi fa, durante Superfantastico Show!, spettacolo ispirato agli anni ’80 organizzato da Federico “Jimmy Soulful” Voria con la partecipazione di volti noti dell’underground torinese. Nella band di supporto (di cui faceva parte, […]

Share

Una Marchigiana (e le sue scarpe) a Torino

Camminare bene è una questione di scelte; e di cultura, aggiungo. Preferire la qualità alla quantità non è questione di portafogli ma di consapevolezza. Perché, qualsiasi sia la propria disponibilità economica, è sempre preferibile acquistare pochi prodotti (magari spendendo un po’ di più) di qualità, resistenti e durevoli, che tante cianfrusaglie destinate a rompersi dopo […]

Share