Un’Isola di nome Frida

Il mio rapporto con Milano è sempre stato di amore e odio. Più odio che amore, a dire il vero. Con gli occhi dei vent’anni Milano per me era la città dei fighetti, dei ricchi, di Berlusconi e dei drink a 10 euro. Con i trent’anni e la maturità (?!) ho imparato a guardare e […]

Share

Turineyes, dal cuore agli occhi

Mai come in questo periodo storico i prodotti della creatività, specie nel settore dell’abbigliamento, possono diventare sinonimo di uno stile di vita o di una personalità (o di entrambi). Ce n’è uno, in modo particolare, che negli ultimi anni ha acquisito un valore ineguagliabile, tanto da trasformarsi da semplice ausilio medico, visto perlopiù come un […]

Share

Un afternoon tea a York

York è conosciuta principalmente per la Guerra delle due Rose (con le famiglie York e Lancaster a contendersi la corona inglese nel 1400), per le sue origini antichissime e per avere una delle cattedrali gotiche più grandi del Nord Europa. Personalmente, di York ricorderò per sempre il suo Cream tea, buono (quasi) quanto quello provato […]

Share

Slow Edimburgo

A differenza di Glasgow, di Edimburgo non si parla d’altro che della sua grandiosità, dovuta allo sfarzo dei suoi palazzi e a quell’aria di grande capitale che si respira insieme al gelido vento che soffia dal mare. In effetti, l’impressione che si ha una volta usciti dall’imponente Waverley Station, è quella di trovarsi di fronte […]

Share

La rinascita di Glasgow

Prima di partire per la Scozia, qualche amico mi ha chiesto: ma cosa ci vai a fare a Glasgow?! Eppure questa città, seppur per sentito dire, per la grande tradizione calcistica o per aver letto qualcosa sui libri di storia, mi ha sempre affascinato, forse più di Edimburgo. Sarà per la forte tradizione operaia e […]

Share