Dogana Torino, la birra come stile di vita

L’ufficio preposto al controllo delle merci che attraversano, per entrare o per uscire, il confine dello stato, e all’accertamento e alla riscossione dei dazi doganali e di altri diritti dovuti per l’esportazione e l’importazione, l’enciclopedia Treccani definisce così il termine dogana. A Torino, da poco più di un anno, c’è una Dogana speciale, nata proprio dove un tempo sorgeva uno dei punti nevralgici della cinta daziaria cittadina. La birreria artigianale di Borgo Campidoglio è una creatura di tre amici di vecchia data, Diego, Fabrizio e Fulvio, decisi a mettere in comune la propria passione per malti e luppoli (ma non solo) aprendo un pub, a detta di loro stessi, atipico, Your local pub…giusto per riprendere uno slogan molto caro ai clienti d’oltremanica.

A farla da padrone, dietro al bancone di Dogana, è ovviamente la birra artigianale nazionale e internazionale, in continua rotazione agli spillatori: tra i birrifici preferiti troviamo il Loverbeer di Marentino (TO). Lo status di atipicità, a detta dei tre soci, è dovuto alle proposte “alternative” alla birra, sempre all’insegna della qualità e della ricerca. Invidiabile, ad esempio, è la selezione di spiriti, che comprende alcune “chicche” come The Italian Malt Whisky della Distilleria Puni in Alto Adige (unico whisky prodotto in Italia), l’Hudson Manhattan Rye Whiskey, direttamente da New York City, e lo scotch whisky Longrow; una delle peculiarità che rende Dogana un locale unico nel suo genere è il sidro, rigorosamente artigianale e rigorosamente alla spina, una rarità a Torino. A tutto questo si aggiungono fantasiosi panini preparati con prodotti locali di qualità certificata come i salumi e i formaggi forniti dalla valsusina Vicenzi e la battuta di fassona della Bottega di Mastro Taricco di Via Cibrario.

Il successo di Dogana, testimoniato da una clientela affezionata ma in continua espansione, è da ricercare anche nel tessuto economico e sociale che anima da sempre lo stretto reticolo di vie ciottolate di Borgo Campidoglio, ricco di botteghe artigiane, trattorie e atelier artistiche. Una sosta qui vi farà sentire come quando fate quattro chiacchiere tra amici, come quando state in famiglia. Occhio però, potreste essere circondati da pensionati, distinte signore di mezz’età, dandy, hipster, punk…

TO MOVE BOX

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *